Le Aziende si adeguano al nuovo Algoritmo di Facebook
5 Ottobre 2015
Su Facebook arriva anche la sezione Shopping
13 Ottobre 2015

Ti spieghiamo perché i post sulla tua Pagina Facebook hanno poca visibilità

Ti spieghiamo perché i post sulla tua Pagina Facebook hanno poca visibilità
Hai scritto un articolo bellissimo, per esempio sul tuo blog o sul tuo sito internet.

Ora è arrivato il momento di diffonderlo in Internet.
Hai una pagina Facebook con 3 mila fan, di conseguenza pensi che pubblicizzare il tuo articolo sarà cosa semplice.

Scrivi dunque un post perfetto per Facebook

  • Usi un’immagine interessante e bella
  • Un titolo accattivante
  • Una breve descrizione
  • E infine lo pubblichi esattamente nel momento del giorno in cui la tua audience è più attenta.

Dopo circa un paio di ore noti che Facebook ha mostrato il tuo post solo a 20 dei 3000 fan e con molta fatica ricevi un paio di MI PIACE oppure non ne ricevi affatto.

Inizi a chiederti Perché
Non è una questione di qualità del post, la ragione va cercata nell’algoritmo di Facebook.

L’algoritmo di Facebook
Quando aggiungi un nuovo post sul diario della tua pagina Facebook, le cose seguenti accadono:

  1. Facebook vuole capire se il tuo nuovo post può essere interessante per i lettori.
  2. Allora tenta di mostrarlo ad una piccola percentuale dei tuoi fan, diciamo all’1%.
  3. Se questo piccolo insieme di fan viene coinvolto (mi piace, condivisioni o commenti), allora Facebook assume che il tuo post potrebbe essere interessante… ma non è ancora del tutto sicuro.
  4. Allora Facebook prova a mostrarlo ad un pubblico leggermente più grande, diciamo il 5% dei tuoi fan.
  5. Se anche questi vengono coinvolti, allora il cerchio si allarga e così via.

Il problema è che il primo gruppo di fan deve reagire, se vuoi che il tuo post sia poi mostrato ad un pubblico più ampio.
Se tu hai un’alta percentuale dei tuoi seguaci che non viene coinvolta, allora statisticamente il primo piccolo gruppo di fan che vedrà il tuo post, potrebbe non venire coinvolto per nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.